Milano a luci rosse, fanno sesso in tribunale

Milano a luci rosse, fanno sesso in tribunale

Sesso in tribunale a Milano per due avvocati. I due sono stati beccati nel bagno del quarto piano del Tribunale di Milano. Tentano la giustificazione

Sesso in tribunale a Milano per due avvocati. I due sono stati beccati nel bagno del quarto piano del Tribunale di Milano. Tentano la giustificazione “stavo male”. Disavventura piccante per la coppia di avvocati, marito e moglie, presi da un desiderio irrefrenabile e colti sul fatto.

Coppia di avvocati scoperta nel bagno a Milano

E’ stato proprio un magistrato a scoprire i due nel pieno di un rapporto sessuale. Ebbene sì, i due avvocati, marito e moglie, sono stati colti da un travolgente desiderio finendo per fare sesso nel bagno del tribunale. Non era però previsto l’arrivo del magistrato che ha colto i due in flagrante scatenando un incredibile imbarazzo. Il magistrato recatosi in bagno, ha sentito degli strani rumori provenire dal locale. Incuriosito è arrivato a dirittura a guardare sotto alla porta dove ha visto due paia di scarpe maschili e femminili!

Non contento ha voluto informare un carabiniere di servizio presso il tribunale. E’ così che la coppia è stata scoperta e si è trovata a doversi difendere dall’accusa.

Il marito, da buon avvocato, ha subito messo le mani avanti, spiegando come la moglie si sentisse male e lui non stesse facendo altro che aiutarla in una situazione di difficoltà.

Sesso in tribunale, lei si difende dicendo di soffrire di nausea

Ecco che la moglie ha spiegato di soffrire di forte nausea, affermando di possedere anche un certificato medico che testimonia la situazione.

Non è chiaro se i due siano stati creduti o meno, fatto sta che la notizia sta già facendo il giro del web toccando anche le principali testate del paese.

L’avventura dei due amanti focosi, di sicuro sarà più piacevole, per chiudere questo 2016, delle tristi notizie che hanno riempito le testate mondiali, un marito e una moglie che si chiudono in bagno e vengono scoperti dal magistrato, alla fine non fa niente di male, se non procurarci un sorriso.

COMMENTI: 0